Antintrusione

Un impianto antintrusione è un sistema d’allarme, composto da vari dispositivi che segnalano un’intrusione non autorizzata all’interno di un edificio o di un’area protetta.

Tra le tipologie di impianti troviamo:

– i sistemi filari o cablati;

– i sistemi wireless; via radio e sistemi ibridi, che incorporano la tecnologia radio con quella filare.

 

 

I componenti più essenziali di un sistema d’allarme sicuro e efficace sono:

  1. la centrale: alla quale sono collegati tutti i dispositivi dell’impianto, installati all’interno e all’esterno dell’immobile. Nel caso di allarme è compito della centralina gestire e predisporre le azioni successive come ad esempio l’attivazione delle sirene o allertare i soccorsi;
  2. sirena d’allarme: hanno il compito di segnalare acusticamente e visivamente il tentativo di furto;
  3. combinatore telefonico a interfaccia GSM/GPRS/LAN: sono apparecchiature che inviano, tramite la rete telefonica tradizionale o GSM/GPRS, messaggi vocali a numeri di telefono prestabiliti in caso di allarme o malfunzionamenti. Ciò permette un alto grado di affidabilità nel momento in cui una delle due reti (GSM o alternativamente la tradizionale linea telefonica) presenti anomalie funzionali;
  4. sensori: che possono essere interni ed esterni.

Sia la centrale che la sirena sono dotati di un pacco batterie che garantisce la funzionalità anche in caso di manomissione dei cavi elettrici da parte di terzi.